La collana Teatri di Carta si arricchisce con Malagrazia

La Collana Teatri di Carta, diretta da Emanuele Tirelli, si arricchisce con Malagrazia, testo dello spettacolo teatrale di Michelangelo Zeno prodotto da Phoebe Zeitgeist.

Malagrazia ovvero “la grazia che viene dal male” è la straordinaria e controversa capacità umana di resistere alla catastrofe. Ma anche “l’azione fuori dal garbo” e dalla regola data, perché questa è decaduta o è stata dimenticata.

La drammaturgia di Michelangelo Zeno mette in scena due fratelli, rinchiusi o nascosti, soli con il pensiero costante del fuori, di ciò che è stato e di ciò che sarà. Sono orfani che reinventano la propria storia familiare, superstiti che indagano sulle cause della fine, esemplari di una nuova specie, all’alba di una natura tutta da immaginare. Il loro rapporto è fatto di sfida, gioco, prevaricazione e un amore che non ha più le dimensioni del lecito e del comune. Ogni oggetto e ogni ricordo rimasti acquistano un uso nuovo, improprio, paradossale. I due simuleranno mondi passati e presenti, alle prese con pestilenze immaginarie e doveri di Stato, fino alla ricerca dell’origine dell’uomo. Il lavoro mette in scena la vertigine emotiva di un’umanità dilaniata dalla paura di restare sola con sé stessa.

Vai alla scheda del libro per acquistarlo online