“Il giostraio” di Francesco Patierno, inaugura la collana Neri

Pubblicata il giorno 23/11/2012

Il giostraio di Francesco Patierno, inaugura la collana Neri 

Il giostraio di Francesco Patierno, inaugura la collana Neri
Il giostraio di Francesco Patierno, inaugura la collana Neri
Caracò inaugura “Neri” – la  nuova collana dedicata ai gialli – con  “Il Giostraio”, una storia di mafia in chiave noir, che segna l’esordio letterario del regista Francesco Patierno. 

Nello spazio di un freddo e piovoso trimestre autunnale, la tranquillità di un piccolo e placido paesino delle Marche, viene sconvolta da due eventi in apparenza non legati tra di loro. L’arrivo di un misterioso e riservatissimo siciliano, che scortato dai carabinieri, prende in affitto l’appartamento di una famiglia del posto, e un orrendo delitto, ai danni di un anziano contadino, che lascia le forze dell’ordine a brancolare nel buio. In un alternarsi continuo di piccole e grandi rivelazioni, scopriremo il mistero che avvolge la morte di Marcello De Rosa, e conosceremo il passato di Michele Catania, l’enigmatico inquilino della famiglia Mariani, il malinconico siciliano protagonista di questa storia.

IL GIOSTRAIO – Francesco Patierno

Collana: Neri

prezzo libro 14,00 euro / ebook 6,99 euro

Il giostraio di Francesco Patierno, inaugura la collana NeriScheda del libro / Sinossi / Contributi multimediali / Copertina in alta risoluzione

Il giostraio di Francesco Patierno, inaugura la collana NeriAnteprima sfogliabile del libro

Guarda la video intervista a Francesco Patierno realizzata da Fanpage.it

Leggi la recensione de “Il Giostraio” di Francesco Durante

Blog&News: News

3 Comments

  • 1. Anonymous  |  January 7, 2013 at 19:32

    L’ho finito di leggere ieri e mi è piaciuto molto!!

  • 2. manucci carlo  |  February 21, 2013 at 11:50

    perche si intitola il giostraio’

  • 3. Caracò  |  February 22, 2013 at 10:31

    Ciao Carlo, il Giostraio ha un doppio significato, da un lato è un personaggio presente all’interno del racconto, d’altro canto lo stesso Bagarella nel libro si comporta come un giostraio (nel senso che si destreggia tra mille situazioni)


Privacy Policy