Gli spettacoli teatrali del “Viaggio Legale” al “Festival Noi Contro le Mafie”

Pubblicata il giorno 26/04/2013

 

Con l’inizio del 2013 è partito “Il Viaggio Legale”, un laboratorio di Teatro d’impegno civile  rivolto alle scuole superiori e dedicato ai temi della cultura della legalità e della cittadinanza attiva, ideato e condotto da Alessandro Gallo e Maria Cristina Sarò e realizzato da Caracò editore.

Gli spettacoli, frutto del laboratorio, saranno rappresentati Martedì 14 maggio al FESTIVAL NOI CONTRO LE MAFIE organizzato dalla Provincia di Reggio Emilia, presso il Teatro Herberia di Rubiera (RE).

Leggi il programma:

Ore 21:00

MAFIA STOP, POP!

uno spettacolo scritto e diretto da Alessandro Gallo e Maria Cristina Sarò
Premio Festival Teatro Lab di Reggio Emilia come “Miglior spettacolo a sfondo sociale”

in scena gli allievi del’ITCS Gaetano Salvemini di Casalecchio di Reno (BO) che hanno partecipato al laboratorio di giornalismo di inchiesta e di teatro “Il viaggio legale, da Emilia a Romagna” a cura di Alessandro Gallo e Maria Cristina Sarò in collaborazione con Giulia Di Girolamo e Salvo Ognibene una produzione Caracò sostenuto e promosso da Politicamente Scorretto in ambito del progetto “Il futuro volta le spalle alle mafie” del Comune di Casalecchio di Reno.

Con (in ordine alfabetico) | Cristian Biriac, Beatrice Caldieron, Eleonora Cesari, Gennaro Cianciullo, Enrico Cinconze, Riccardo Ferrian, Martina Giuliani, Valesca Guastaroba, Giorgia Guidoreni, Daniela Lucia, Giada Pareschi, Doina Petrov, Stefano Ponticelli, Alice Pulido Gonzalez, Giorgia Savoca, Pietro Vignoli, Razvan Vladean.

Raccontare un territorio, le piaghe del proprio territorio decidendo di mischiare l’ordinario con l’extraordinario: muoversi per non cadere, amare per non soffrire, stare in silenzio per capire. Dalla prostituzione della parola alla minaccia del gesto, dal gioco di mani e d’azzardo al veleno della calce, dalla conferma alla negazione, dalla lingua al cuore di un altro. Diventare un esercito di soldati hip hop, partire dal fondo della verità, della parola e del movimento per giungere davanti ad un suono, una preghiera: mafia stop! Ecoute le soldat du hip hop.

(Lo spettacolo sarà replicato anche sabato 4 maggio alle ore 10, presso il Teatro Pubblico di Casalecchio di Reno – Bo)

ORE 21:30

A MUSO DURO

Uno spettacolo scritto e diretto da Alessandro Gallo e Maria Cristina Sarò

in scena gli allievi del Liceo Morando Morandi di Finale Emilia (MO) che hanno partecipato al laboratorio teatrale “Rasa, un sinonimo di ricostruzione” a cura di Alessandro Gallo e Maria Cristina Sarò progetto vincitore del bando “La scuola siamo noi” sostenuto e promosso da Coop Estense.

Con (in ordine alfabetico) | Azzurra Balboni, Chiara Raimondi, Elena Vitali, Arianna Guaresi, Sarra Mansour, Lorenzo Borgatti, Mattia Brevini, Ji Ming Huang, Emiliano Matrone, Giulia Alberghini, Mariapaola Mercuri, Agata Veronesi, Giorgia Sabattini, Ciro Castellano, Tatiana Giulia Vicinelli

Se il mondo in cui viviamo fosse vissuto come ciò che immaginiamo? Una banda di essere animati dentro le macerie. Il muso duro di chi non ha avuto tempo, non ha avuto respiro, ma ha continuato ad immaginare ed è uscito, uscito per prendere la nostra mano e provare a vivere di nuovo. Se il mondo in cui viviamo fosse anche il buio? Una domanda per ogni attimo in cui la paura è stata decisione; una domanda per ogni cosa che si è persa. Una storia a numeri che è la maturità e il maggio di tutti.

ORE 22.00

NON-COMPLEANNO

uno spettacolo scritto e diretto da Alessandro Gallo e Maria Cristina Sarò

in scena gli allievi del Liceo Morando Morandi di Finale Emilia (MO) che hanno partecipato al laboratorio di giornalismo di teatro “Rasa, un sinonimo di ricostruzione” a cura di Alessandro Gallo e Maria Cristina Sarò progetto vincitore del bando “La scuola siamo noi” sostenuto e promosso da Coop Estense.

Con (in ordine alfabetico) | Chiara Calzolari, Emma Pignatti, Mattia Tampellini, Eleonora Po Irene Maccaferri, Lucrezia Brovini, Vittoria Cenacchi, Rossella Gigli, Chiara Guernelli, Smantha Masi, Anita Rezzaghi, Lisa Tomassini.

Non c’è molto tempo. Puoi solo prendere il tuo zaino. Vestirti di quello che hai dentro. Correre. Immaginare e credere di arrivare ad una festa. Non c’è stato tempo per fermarsi e decidere, quindi oggi può essere il tuo non compleanno. Una ricerca, una riunione, l’attesa dell’altro e della meraviglia. Un gioco cattivo, ma necessario. La ricerca della felicità attraverso ciò che è rimasto ora, qui, dentro una scatola. La perdita e la memoria di tutto pur di non sentire solo il suono del silenzio.

Blog&News: News


Privacy Policy