Biografie autori   La giusta parte

Francesca Barra
Giornalista, conduttrice e autrice televisiva SKY, La7 e radiofonica. Attualmente conduce su Radio1 Rai il programma “La bellezza contro le mafie”. Ha pubblicato con Rizzoli il libro Il quarto comandamento, la vera storia del giornalista Mario Francese, che osò sfidare la mafia e di suo figlio Giuseppe che gli rese giustizia. Collabora con settimanali ed è regista e autrice dello spettacolo teatrale Storie di donne non ordinarie.

Alessandro Chetta
Giornalista professionista e videomaker. Redattore del “Corriere del Mezzogiorno”. Tra gli autori dell’antologia antimafia Strozzateci Tutti (Aliberti). Ha firmato corti e documentari selezionati in diversi festival (Festival di Bellaria, Napoli film festival, Flaming creatures). Cura il blog “Napoli 3D”. Nel tempo libero ama leggere le frasi sui muri e andare alle corse dei cavalli.

Tina Cioffo
Giornalista pubblicista. Collabora dal 2005 per “Il Mattino”, come corrispondente da Casal di Principe, San Cipriano d’Aversa, Villa di Briano, Villa Literno. È esperta in comunicazione e ha lavorato con diversi enti e associazioni. È co-fondatrice del Comitato don Diana e attivista dell’associazione Libera. Ha promosso i campi E!State Liberi in provincia di Caserta. Ha scritto il soggetto della video-inchiesta “Uso e disuso dei beni confiscati alla camorra”. Da anni si impegna per il riscatto sociale parlando ai giovani studenti della provincia di Caserta, per i quali ha ideato corsi di giornalismo. Nel 2010 ha vinto il premio Fortapasc conferitole da Legambiente.

Daniela De Crescenzo
Giornalista del quotidiano “Il Mattino”, collabora con la rivista “Narcomafie”. Ha pubblicato il romanzo inchiesta O Cecato (Pironti).

Corrado De Rosa
Tifoso della Salernitana o di quello che fu. Forse per questo psichiatra. Tra le firme di Strozzateci tutti (Aliberti), autore de I medici della camorra (Castelvecchi).

Rosario Esposito la Rossa
Ha pubblicato per la casa editrice Marotta e Cafiero Al di là della neve, premio Romano 2007, premio Siani 2008, e Libera voce, volume realizzato in collaborazione con l’associazione Libera. Ha partecipato a diverse antologie tra cui Voci migranti (Marotta e Cafiero) La ferita e Presente indicativo (Ad est dell’equatore), Suburbia (Ubulibri). Nel 2007 ha fondato l’associazione VODISCA (voci di Scampia), in memoria di suo cugino Antonio Landieri, vittima innocente di camorra, e nel 2010 con Maddalena Stornaiuolo, la compagnia teatrale Vodisca Teatro. Attualmente è direttore editoriale della casa editrice Marotta e Cafiero e della rivista di teatro on line “Quarta parete”.

Alessandro Gallo
Laureato in “Discipline dello spettacolo dal vivo” all’Università di Bologna. Vive e lavora a Bologna, dove ha fondato, assieme a Maria Cristina Sarò e Miriam Capuano, il gruppo Zerocinqueuno, occupandosi di promozione e produzioni di eventi di spettacolo dal vivo con particolare interesse al teatro e alla letteratura d’impegno civile. Autore, attore e regista, ha vinto, con lo spettacolo Tufo, il premio Miseno 2008. Con il riadattamento teatrale del suo primo romanzo Agguantame (Il Punto di Partenza) si è aggiudicato il premio Miseno 2010. Con lo spettacolo Vrènzule si è classificato semifinalista al premio Scenario 2009. Ideatore e coordinatore, assieme a Maria Cristina Sarò e Alessandro Pecoraro, del progetto di teatro per la legalità “Vi raccontiamo le mafie”, rivolto agli studenti delle scuole superiori di Bologna. Per Caracò Editore ha curato l’antologia La parola liberata dalle mafie.

Mario Gelardi
Autore e regista teatrale. Ha partecipato all’edizione 2010 del “Napoli teatro festival Italia” con lo spettacolo La città di fuori, tratto dal libro La città perfetta, di Angelo Petrella. Premio Olimpici del Teatro come miglior novità italiana per Gomorra scritto con Roberto Saviano. Premio Enriquez per il teatro di impegno civile. Premio Girulà 2007 come miglior autore e premio Ustica per il teatro 2005 per Quattro, scritto con Giuseppe Miale di Mauro. Premio Flaiano 2002 con Malamadre, testo attualmente in scena a Praga con il titolo di Zlomatka. È stato direttore artistico della rassegna “Teatri della legalità”. Ha curato l’antologia La ferita. Racconti per le vittime innocenti di camorra, con cui ha vinto il premio Elsa Morante, speciale Nisida. Ha partecipato a diverse antologie e ha pubblicato il suo primo romanzo Liberami dal male con la prefazione di Roberto Saviano, edito da Ad est dell’equatore.

Santina Giannone
Giornalista e scrittrice, ha compiuto studi classici, specializzandosi poi in comunicazione presso “Il Sole 24 ore”. Corrispondente del quotidiano regionale “La Sicilia”, scrive e collabora con diverse testate e televisioni locali, e dirige il mensile “Talè”.

Marina Indulgenza
Cura la rubrica “Libri” per “Metropolis Web.” Ha partecipato a vari concorsi letterari, tra cui “Giri di parole 2010″ della casa editrice Navarra, vincendo il premio giornalistico, e il premio Martucci Valenzano, classificandosi seconda nella sezione narrativa. Alcuni suoi racconti sono stati pubblicati in varie antologie, tra cui Fili di Parole IV Edizione per la collana Perrone LAB (Giulio Perrone Editore) e Io sono gli altri (Navarra Editore).

Giuseppe Miale di Mauro
Autore, attore e regista. È tra gli attori di Gomorra e Santos di cui è coautore con Mario Gelardi. Ha scritto e diretto La Città di Dentro per il Teatro Festival Italia. Attualmente sta scrivendo con Nicolai Lilin l’adattamento teatrale di Educazione Siberiana. I suoi racconti Cani Sciolti e La strada verso casa sono inseriti ne La ferita. Racconti per le vittime innocenti di camorra (Ad Est dell’equatore).

Ciro Oliviero
Giornalista freelance e speaker radiofonico. Inizia la sua carriera presso il periodico “Block Notes”. Per studi si trasferisce a Roma, senza arrestare la sua passione per il giornalismo. Collabora con alcuni blog e gestisce per alcuni mesi il portale “L’Osservatore” da lui creato insieme al webmaster Salvatore Formisano. Di ritorno nella provincia di Napoli inizia a collaborare con il settimanale online “Settimo Potere”, nel settembre 2008, di cui diventa redattore nel febbraio 2009, lo stesso mese in cui inizia la collaborazione con il quotidiano “Cronache di Napoli” come corrispondente dalla città di Ercolano. Concorre alla rinascita del mensile culturale partenopeo “Altrimondi” di cui è redattore per circa un anno. Nell’ottobre 2010 inizia le collaborazioni con il quotidiano “Metropolis” e il periodico “Il Mediterraneo”. Nello stesso mese inizia la conduzione della trasmissione radiofonica di approfondimento giornalistico “Ora d’Aria” su Radio Siani, di cui è anche ideatore.

Carmen Pellegrino
Vive a Napoli. Nel 2008 ha pubblicato il libro ’68 napoletano (Sassari) ed è autrice di un saggio su Lotta continua e la mensa dei bambini proletari, in corso di stampa. Ha pubblicato vari racconti in antologie, di cui l’ultimo, sulle condizioni di sfruttamento dei migranti (I sommersi della piana del Sele, L’ancora del mediterraneo). Ha vinto il premio Reportage Napoli Monitor. È coautrice dell’antologia antimafia Strozzateci tutti (Aliberti) e redattrice del blog degli scrittori contro le mafie su “Il Fatto Quotidiano.it”. Ha curato con Cristina Zagaria l’antologia Non è un paese per donne (Mondadori).

Massimiliano Perna
Giornalista e scrittore. Laureato presso la facoltà di Scienze Politiche di Catania, attualmente vive a Milano. Nel corso della sua attività di inchiesta si è occupato di legalità, ambiente e, soprattutto, di immigrazione, tematica a cui ha dedicato e dedica particolare attenzione. Ha pubblicato con diverse testate nazionali, tra cui “L’Unità”, “Micromega.net”, “Liberainformazione”, “Terre di Mezzo” e “Altreconomia”, e ha collaborato con Radio1 Rai per due puntate speciali sui fatti di Rosarno. È autore del saggio La società aperta e lo straniero – Migranti tra demonizzazione e integrazione (Bonanno editore) ed è uno degli autori del libro I volti del Primo Marzo – Voci da un’altra Italia (Marotta e Cafiero). Dirige il sito web di informazione e dibattito www.ilmegafono.org, che ha fondato nel 2006.

Luigi Pingitore
Vive a Napoli. Scrittore e regista, ha pubblicato il romanzo In the mood (Cadmo). Il suo secondo romanzo si intitola Tutta la bellezza deve morire (Hacca) ed è uscito ad ottobre 2011. Suoi racconti appaiono in antologie e riviste, tra cui Prefigurazioni (Avagliano), I superdotati (Ad est dell’equatore) e Qui si chiama fatica (L’ancora del Mediterraneo). Ha pubblicato due libri di poesie, tradotti in francese e spagnolo: Perché la visione non si racconta (Oedipus) e Pornografia dei muri (Kalima). Come regista ha scritto e diretto cortometraggi, videoclip e documentari, tra cui ScampiaTrip (vincitore del premio Valva Film Festival 2010), NapoliForum, La ferita. Collabora con il quotidiano “Il Mattino” e il magazine “Roma c’è”.

Patrizia Rinaldi
Vive e lavora a Napoli. Tra le sue pubblicazioni. Rock Sentimentale (EL Einaudi); Il cavedio (Fernandel); Le felicità consumate (Cento Autori); Caro diario ti scrivo (Sonda), scritto con Nadia Terranova e premio Speciale Morante Nisida-Roberto Dinacci 2011; Piano Forte (Sinnos), premio Elsa Morante Ragazzi e premio Mariele Ventre; Blanca (Dario Flaccovio); Ninetta Ridolfi e gli oggetti affettuosi (Mondadori), premio Profondo Giallo 2007; Napoli-Pozzuoli. Uscita 14 (Dario Flaccovio); Sono tornato a casa (L’isola dei Ragazzi), premio Pippi 2006 – inediti; Pidocchi ovvero la storia di alcuni bambini e di alcuni parassiti (ETS); Il commissario Gargiulo (Stampa Alternativa), finalista XXII Premio Mystfest 1995 – esordienti; racconti per varie antologie.

Maria Cristina Sarò
Nel 2006 si laurea presso la facoltà di Lettere e Filosofia di Messina, con una tesi in Letteratura teatrale italiana (Il
Teatro di narrazione. Baliani-Celestini-Enia). Inscena Intervista ad Enia (Novembre 2006). Frequenta laboratori con Giovanni Boncoddo, Spiro Scimone (drammaturgia), Teatrino Giullare, Massimo Marino (critica teatrale), Giuseppe Liotta (scrittura drammaturgica), Vincenzo Pirrotta, Teatro delle Albe, Lisa Ferlazzo Natoli, Emma Dante. Nel 2006 scrive il suo primo testo Zagara. Nel 2008 fonda a Bologna con Alessandro Gallo (autore e regista) l’associazione Zerocinqueuno. Nel 2009 inizia un lavoro di monitoraggio e ricerca delle voci dei precari nella scuola. Scrive Vita Maestra (testo finalista Voci di teatro 2010). Consegue la laurea specialistica in Discipline Teatrali presso il Dams di Bologna. Nel 2011 coordina il progetto educativo-teatrale Vi raccontiamo le mafie (Casalecchio di Reno, BO). Nello stesso anno pubblica per Titivilllus Editore il libro Maria Paiato. Un teatro del personaggio. Si occupa di scrittura e di drammaturgia. Attualmente vive a Bologna con il suo pupazzo gigante Minchio, la sua piantina di basilico e i suoi capelli rossi.

Nadia Terranova
Ha pubblicato racconti in riviste e antologie. Ha ideato e curato l’antologia-ricettario Scrittori in cucina (Jar) e partecipato al romanzo collettivo Il cavedio (Fernandel). Scrive anche per ragazzi (Caro diario ti scrivo, Sonda, menzione Nisida-Roberto Dinacci nel Premio Elsa Morante Ragazzi 2011) e per il teatro. È nel gruppo di provocatori letterari “I libri in testa”. Il suo blog: http://nadiaterranova.wordpress.com

Cristina Zagaria
Origini pugliesi, contaminazioni emiliane e napoletana d’adozione. Giornalista de “la Repubblica”. Nel 2006 esordisce con il romanzo Miserere: vita e morte di Armida Miserere (Dario Flaccovio), romanzo tratto da una storia vera. Nel 2007 pubblica un saggio sugli scandali universitari Processo all’università. Cronache dagli atenei italiani (Dedalo) e L’Osso Di Dio (Dario Flaccovio), storia vera di ‘ndrangheta, vincitore del premio Zocca Giovani 2008, del premio Insula Romana e miglior libro dell’anno per Umbrialibri 2009. Nel 2009 pubblica Perché no con Perdisa Pop, un romanzo breve ambientato a Napoli e ispirato a un caso di cronaca e nel 2010 Malanova (Sperling & Kupfer), storia vera di Anna Maria Scarfò, una ragazza calabrese che ha avuto il coraggio di denunciare i suoi stupratori e che oggi vive sotto protezione. Nel 2011 cura con Carmen Pellegrino l’antologia Non è un paese per donne (Mondadori).

Biografie autori   La giusta parteScheda del libro / Sinossi / Contributi multimediali / Copertina in alta risoluzione


Privacy Policy