Scheda   Fermo da una vita

Autore: Luigi Battilo

Titolo: FERMO DA UNA VITA. Un diario.
Con una nota di Eduardo Savarese

Collana: Testimoni

Isbn: 9788897567592

Prezzo di copertina: 12,00 euro

Prezzo ebook: 6,99 4,99 euro

Scheda   Fermo da una vita

Scheda   Fermo da una vita 

I edizione dicembre 2013
Progetto grafico Carmine Luino
Editing Ileana Bonadies
Curatore editoriale Maria Cristina Sarò

Sinossi:
Raccontare la malattia come una conquista. La conquista della fede e della percezione di un’umanità possibile. Raccontare la sofferenza solo per conquistare la libertà di uomo e di credente. Così, Luigi Battilo, comincia a raccontare la sua mobilità, la sua malattia. E lo fa muovendosi col pensiero e con l’azione del pensiero. Un percorso molto più faticoso e doloroso della malattia stessa. Eduardo Savarese, amico e scrittore, trascrive questo diario, questo percorso. Lo trascrive in silenzio e in ascolto. E ne rimane dentro, dentro l’estasi che si può raggiungere quando la rivelazione della fede è più forte del dolore fisico. Luigi Battilo non racconta e non ci lascia la malattia, ma ci lascia una preghiera che ha cercato, che ha sposato fino alla fine, trovando la vita stessa. Fermo non come condizione, ma per fede.

Luigi Battilo nasce a Torre del Greco (Napoli) il 1 giugno 1971. Frequenta l’Università di Napoli, il corso di Lingue e Letterature straniere, per l’alto numero di iscrizioni femminili. È un tifoso sfegatato del Napoli calcio, ama mangiare i gamberi e succhiarne la testa. Appassionato di cinema. Nel 2007 fonda l’associazione “A ruota libera” all’interno della quale si occupa anche di teatro. Ha cinque nipoti maschi e un cane di nome Argo. Vive e muore di sclerosi multipla il 12 ottobre 2012.

Eduardo Savarese vive e lavora a Napoli. È magistrato e scrittore. Nel 2012 ha pubblicato il suo romanzo d’esordio Non passare per il sangue (Edizioni E/O, Collezione Sabot/Age). Ha partecipato con un suo racconto a Se stiamo insieme, edito da Caracò nel 2013. Ha avuto la grazia di conoscere Luigi Battilo e di ascoltarne la storia.


Privacy Policy