Scheda   Le favole dellattesa

Titolo: LE FAVOLE DELL’ATTESA
A cura di Cristina Zagaria

Autori: Angioni, Bauer, Bucciarelli, Cammardella, Carioli, Catacchio, Costa, Dalisi, D’Anna Lupo, Federico, Fogli, Frasca, Garlaschelli, Genisi, Guarino Innocenti, Luciani, Luino, Marasco, Martusciello, Mattia, Mugnaini, Negrin, A. Orlando, M. Orlando, Ossorio, Paglia, Pandini, Paolacci, Papa Petrone, Piumini, Rinaldi, Ruggiero, Sabatino, Sanna, Segantin, Siani, Trasciatti, Troise, Urbani, Vinci, Vittozzi, Zagaria
Collana: Cosmi

Libro illustrato 160 pagine a colori
Formato 20×20 cm

Isbn: 978 8897567 776

Prezzo di copertina: 15,00 euro

Prezzo ebook: 5,99 euro

Copertina del libro in alta risoluzione

Scheda   Le favole dellattesa

Scheda   Le favole dellattesa

 

I edizione dicembre 2014
Progetto grafico Carmine Luino
Editing Ileana Bonadies
Illustrazione di copertina Giulia D’Anna Lupo

Sinossi:
Non importa l’età che hai, grande o piccolo che tu sia, se devi rimanere un po’ di tempo in un letto di ospedale i minuti, le ore, i giorni non passano mai. In corsia ci sono tanti dottori e molte medicine, ma a volte non bastano… perchè la testa è piena di pensieri bruttissimi. E per i pensieri bruttissimi non esistono medicine. Per fortuna, però, esiste un trucco che è quasi come una super pillola che tutto può: inventare storie e portare la testa e il cuore molto lontano.

Le favole dell’attesa è scritto per i bambini di tutte le età. Sedersi sulla sponda di un letto e leggere “insieme” una favola, vuol dire regalare tempo, affetto, attenzioni a una persona cara.

La nostra sfida e il nostro atto d’amore sarà portare le favole in quanti più ospedali è possibile in un lungo e instancabile tour, grazie alla disponibilità di medici, direttori sanitari, infermieri, addetti alle relazioni esterne, genitori, associazioni. Ma non solo. Questo progetto nasce anche per portare la lettura e i libri dove c’è tempo per leggere: scuole, asili, ludoteche, supermercati (perchè no), tutte le sale d’attesa per chi parte e chi arriva, le stazioni, gli aeroporti. Le favole saranno in ogni posto dove c’è un bambino e dove c’è lo spazio per sedersi, aprire un libro e iniziare un’avventura che porti lontano, per poi tornare nel proprio presente un po’ più forti e meno soli. La lettura come diritto, come difesa, come strumento per crescere e lottare anche contro cose più grandi di noi, come la malattia o la solitudine.

Io non so scrivere favole, né racconti, faccio il dottore in un grande ospedale pediatrico, so con certezza, però, che quando un volontario o una mia infermiera o un mio collega si avvicina a un bambino con un libro si realizza un incantesimo. Buona lettura bambini…
Paolo Siani

Segui il cuore, partecipa al nostro esperimento d’amore: acquistando un libro, porti a casa la tua copia e ci aiuti a regalarne un’altra a un ospedale italiano. Gli autori hanno donato racconti e immagini e l’editore si impegna a reinvestire il ricavato della vendita di ogni copia nella pubblicazione di nuovi volumi da distribuire gratuitamente nei reparti pediatrici.


Privacy Policy