I progetti Caracò rivolti agli istituti penaliProgetti di formazione rivolti agli istituti penali realizzati da Caracò


2012 | 2013

LA GRAMMATICA DI NISIDA


UN PROGETTO DI: Maria Franco

IN COLLABORAZIONE CON: Viola Ardone, Daniela De Crescenzo, Maurizio De Giovanni, Alessandro Gallo, Antonio Menna, Tjuna Notarbartolo, Anna Petrazzuolo e Patrizia Rinaldi.

TIPOLOGIA: Laboratorio di scrittura per la realizzazione di un libro

ISTITUTO: Carcere minorile di Nisida (Napoli)

Il libro è  frutto di un progetto di scrittura curato da Maria Franco e realizzato da nove scrittori per creare, con i giovani detenuti, altrettanti racconti, ciascuno centrato su una delle tradizionali parti del discorso. Autori che, come descritto da Luisa Mattia – autrice della prefazione -, hanno deciso di varcare le soglie di una prigione per realizzare insieme ai ragazzi un esercizio di grammatica della libertà.

 

LA VIA DI FUORI


UN PROGETTO A CURA DI: Carmen Pellegrino

IN COLLABORAZIONE CON: Massimo Balsamo, Anna Bisogno, Arnaldo Capezzuto, Maria Vita Della Monica, Alessandro Gallo, Mario Gelardi, Marcello Ravveduto, Patrizia Rinaldi

TIPOLOGIA: Laboratorio di scrittura per la realizzazione di un libro

ISTITUTO: Istituto a custodia attenuata per il trattamento dei tossicodipendenti di Eboli (Salerno)

Il libro nasce dall’ascolto dei vissuti, delle definizioni simboliche, dai desideri anche di legittimazione di questi uomini a cavalcioni fra passato e presente, fra il dentro e il fuori; uomini che, loro malgrado, si sono incaricati di fornirci spazi bianchi in cui rivedere prima di tutto noi stessi, ovvero i paradigmi tipici di chi entra là dentro a fronte alta e con l’atteggiamento del giusto, del salvato. Ma chi lo stabilisce chi è veramente l’altro, ovvero lo specchio nel quale si fa fatica a guardarsi per la paura di vedersi ripetuti? Qual è infine lo scarto fra identità sociale e identità personale e, in particolare, fra normalità e devianza?

 

Torna alla pagina dei progetti culturali

 


Privacy Policy