Video

Preti di frontiera

Rasa un sinonimo di ricostruzione

Il viaggio legale: da Emilia a Romagna

Vi raccontiamo le mafie

Laboratori scolastici Caracò

I laboratori scolastici realizzati da Caracò


2014

DOCU-FICTION “NON DIAMOCI PACE”

Nato nell’ambito de “Il viaggio legale da Emilia a Romagna ideato e condotto da Alessandro Gallo e Maria Cristina Sarò, il progetto ha coinvolto 6 istituti superiori della provincia di Bologna e di Ferrara.

PRETI DI FRONTIERA


UN PROGETTO DI: Alessandro GALLO, Maria Cristina SARO’

IN COLLABORAZIONE CON: Giulia di Girolamo, Salvo Ognibene

TIPOLOGIA: Laboratorio di teatro e giornalismo d’inchiesta

SCUOLA: ITCS Gaetano Salvemini di Casalecchio di Reno (Bo)

CLASSI: Triennio

Lo spettacolo tratta le storie di Don Peppe Diana e Don Pino Puglisi, morti ammazzati da quell’amore che faceva male e da quel male che aveva paura dell’amore tra la gente. Ma è raccontata anche l’attività di Don Maurizio Patriciello, prete di periferia che continua a lottare e non ha paura della morte, perché è qui in vita che tutto dev’essere costruito.
Gli attori dello spettacolo teatrale sono i giovani studenti dell’Istituto scolastico Gaetano Salvemini di Casalecchio di Reno, formati all’interno del laboratorio che da 4 anni Caracò porta avanti con la collaborazione di varie associazioni e realtà culturali (tra le quali Rete No Name – Antimafia in movimento, Diecieventicinque, Oltregomorra).

2012 | 2013

IL VIAGGIO LEGALE


UN PROGETTO DI: Alessandro GALLO, Maria Cristina SARO’

IN COLLABORAZIONE CON: Giulia di Girolamo, Salvo Ognibene

TIPOLOGIA: Laboratorio di teatro e giornalismo d’inchiesta

SCUOLA: ITCS Gaetano Salvemini di Casalecchio di Reno (Bo)

CLASSI: Triennio

Gli studenti sono stati coinvolti in un’attività di ricerca e indagine sui fenomeni mafiosi in Emilia Romagna scrivendo uno spettacolo teatrale a partire dallo studio e dal ridattamento del secondo dossier sulle infiltrazioni in Emilia Romagna. Prostituzione, racket, usura, gioco d’azzardo e narcotraffico sono le attività che i giovani attori hanno raccontato con successo aggiudicandosi il “Primo premio miglior spettacolo” al Festival Teatro Lab di Reggio Emilia e la “Menzione speciale” al Premio Cevenini indetto dalla Provincia di Bologna.

Il progetto ha ricevuto il sostegno economico da parte di Comune di Casalecchio di Reno nell’ambito del progetto “Il Futuro volta le spalle alle mafie” di Politicamente Scorretto, rassegna diretta dallo scrittore Carlo Lucarelli.


Gli studenti del viaggio legale saranno ospiti della giovane compagnia del NUOVO TEATRO SANITA’ di Napoli con lo spettacolo tratto dal laboratorio con lo scopo di creare ponti di legalità tra il nord e il sud. Il progetto nasce nell’ambito di una collaborazione tra CARACO’, NUOVO TEATRO SANITA’ e POLITICAMENTE SCORRETTO e si divide in due azioni: SU AL NORD (i ragazzi del quartiere Sanità in debutto alla rassegna di Carlo Lucarelli) – GIU AL SUD (gli studenti in residenza presso il teatro Sanità).

RASA UN SINONIMO DI COSTRUZIONE


UN PROGETTO DI: Alessandro Gallo, Maria Cristina Sarò

TIPOLOGIA: Laboratorio di scrittura e teatro d’impegno civile

SCUOLA: Liceo Morando Morandi di Finale Emilia

CLASSI: Triennio

Un gruppo di studenti di uno dei comuni terremotati nella bassa modenese hanno raccontato, attraverso la scrittura e il teatro, quei giorni di difficoltà ma soprattutto hanno raccontato, dal loro punto di vista, che cosa è stato il terremoto.

Il progetto è stato sostenuto da Cooop.Estense nell’ambito del progetto “La scuola siamo noi” e promosso da Consorzio Romero di Reggio Emilia nell’ambito del progetto “Percorsi di cittadinanza e legalità”.

DALLA GIUSTA PARTE


UN PROGETTO DI: Alessandro Gallo

CON LA COLLABORAZIONE DI: Giulia Di Girolamo

SCUOLE: Istituto Superiore Salesiani di Bologna | Istituto Fantini di Vergato (con il sostegno economico da parte di Comune di Casalecchio di Reno nell’ambito del progetto “Il Futuro volta le spalle alle mafie” di Politicamente Scorretto, rassegna diretta dallo scrittore Carlo Lucarelli) | ITCS Gaetano Salvemini di Casalecchio di Reno

CLASSI: Biennio | Triennio

A partire dall’antologia AA.VV. La giusta parte – testimoni e storie dell’antimafia un gruppo di studenti si sono confrontati sulle storie e le testimonianze all’interno del libro per vestire i panni da scrittore e raccontare, da un altro punto di vista, le storie lette e far si che la lettura e la scrittura diventi un esercizio per una memoria collettiva che non si esaurisce mai.

IL DIARIO DEL GENERALE


UN PROGETTO DI: Alessandro Gallo e Maria Cristina Sarò

CON LA COLLABORAZIONE DI: Giulia Di Girolamo e Salvo Ognibene

VIDEO RACCONTO A CURA DI: Salvatore Lento, Davide Pippo

Il percorso laboratoriale di giornalismo e scrittura di impegno civile rientra all’interno de “Il Viaggio legale, dall’Emilia alla Romagna” e si prefigge l’obiettivo di studiare la figura del generale dalle sue prime lotte contro il terrorismo ai suoi anni da Prefetto in Sicilia al contrasto della mafia. Un viaggio lungo trentatreanni nei quali il Generale non ha mai ceduto, vincendo sempre le sue battaglie nel nome della legalità e della giustizia. Un viaggio nella storia per conoscere da vicino la figura di un simbolo dell’antimafia italiana. Un viaggio per conoscere il passato, se pur lontano storicamente, per poi raccontarlo attraverso una pièce teatrale. Raccontare ciò che si letto e scritto. Interpretare la conoscenza con lo strumento della parola, che nei secoli ha spaventato, e spaventa ancora più di ogni altra arma, tutte le mafie.

FUORI DAL SILENZIO


UN PROGETTO DI: Alessandro Gallo

RIVOLTO A: 25 studenti delle scuole medie superiori di Reggio Emilia che hanno partecipato a“I talenti per la legalità democratica. Esercizio di democrazia a scuola” un progetto educativo-didattico promosso dalla provincia di Reggio Emilia in collaborazione con Caracò ed altre associazioni.

Obiettivi del laboratorio: promuovere l’acquisizione di abilità di lettura e di produzione di un testo teatrale; potenziare le capacità comunicative, creative e di collaborazione; utilizzare il linguaggio teatrale per stimolare riflessione e consapevolezza sul prezioso ruolo della testimonianza contro le mafie, in particolare del coraggio della denuncia dei testimoni di giustizia.

2011 | 2012

VI RACCONTIAMO LE MAFIE


UN PROGETTO DI: Alessandro Gallo, Maria Cristina Sarò, Alessandro Pecoraro

TIPOLOGIA: Laboratorio di teatro e giornalismo d’inchiesta

SCUOLA: ITCS Gaetano Salvemini di Casalecchio di Reno (Bo)

CLASSI: Triennio

Gli studenti sono stati coinvolti in un’attività di ricerca e d’indagine sulle tre più grandi organizzazioni criminali italiane: Mafia, Camorra, ’Ndrangheta. Dalle loro indagini hanno costruito una serie di racconti (dai quali è nata l’antologia AA.VV. LA PAROLA LIBERATA DALLE MAFIE) riadattati per una breve messa in scena che ha debuttato nel maggio 2012 presso Pubblico. Teatro di Casalecchio di Reno e replicato in diverse manifestazioni regionali.

Il progetto ha ricevuto il sostegno economico da parte di Comune di Casalecchio di Reno nell’ambito del progetto “Il Futuro volta le spalle alle mafie” di Politicamente Scorretto, rassegna diretta dallo scrittore Carlo Lucarelli.

Torna alla pagina dei progetti culturali

 


Privacy Policy